Studio in funghi polmone mostra modello diverso con chi soffre di asma

Published on: Sep 10 2013 by admin

Studio in funghi polmone mostra modello diverso con chi soffre di asmaLa maggior parte delle ricerche passato in asma è considerato come l’ambiente esterno può interessare i polmoni degli individui . Tuttavia, la ricerca ha recentemente pubblicato oggi suggerisce che gli individui sani e malsani presentano con microbiota nei loro polmoni .

Lo studio , che è stato pubblicato su BMC Infectious Diseases , è stato un studio caso-controllo di un totale di 96 partecipanti di età compresa tra 21-62 . Di questi, 54 hanno avuto l’asma . Tutti i partecipanti hanno ricevuto soluzione fisiologica attraverso un nebulizzatore ad ultrasuoni e sono stati tenuti a sborsare globuli di espettorato . Questi sono stati poi esaminati usando un microscopio . I ricercatori hanno usato anche questi campioni per estrarre il DNA . I principali risultati indicano che entrambi i casi e dei controlli ha avuto un grande del previsto ammontare di funghi nei loro polmoni e pazienti asmatici avevano i funghi pachydermatis Malassezia . In totale , 136 diverse specie di funghi sono stati trovati tra i gruppi . Di questi, ve ne sono 46 che erano più comuni tra i pazienti asmatici e 90 che erano più comuni tra i controlli sani. Questo ha portato i ricercatori a concludere che i funghi nei polmoni è comune tra le persone in buona salute e che vi è la necessità di ulteriori studi per valutare se il modello di funghi polmonari varia tra pazienti e controlli .

Anche se questo studio è stato ben progettato , ci sono alcune aree che vale la pena migliorare . Ad esempio, è chiaro che questo studio deve essere replicato utilizzando un campione più ampio e rappresentativo . È anche chiaro che utilizzando un campione di espettorato fresco sarebbe stato più vantaggioso rispetto ritardando l’analisi e sottoponendo il campione di potenziale contaminazione da spore nell’aria . Infine, se pachydermatis Malassezia dovesse essere una scoperta replicato , allora sarebbe utile sapere se gli altri partecipanti avevano anche i cani da compagnia , in quanto questo è un tipo di funghi che spesso si trovano sulla loro pelle .

Tuttavia, questo studio è interessante perché cambia il modo in cui possiamo immaginare i polmoni . Piuttosto che partendo dal presupposto che siamo tutti nati con i polmoni puliti che vengono attaccati dal nostro ambiente , sembra come se abbiamo già microbiota nel nostro sistema . Questo apre la possibilità di vedere se qualche microbiota sono meglio a combattere le sostanze nocive di altri, e anche se alcuni microbiotas rendono le persone vulnerabili per ottenere alcune infezioni se sono esposti a particolari tipi di ambiente . Inoltre , capire cosa microbiota specifico sono coinvolti nello sviluppo e nel mantenimento di asma significa che ci sono possibilità di sviluppare trattamenti più precisi ed efficienti .

Filed under: Asma

Sorry, the comment form is closed at this time.

Sorry, the comment form is closed at this time.