Rinunciare carboidrati aumenta il rischio di morte prematura

Published on: Apr 08 2013 by admin

Rinunciare carboidrati aumenta il rischio di morte prematuraUna dieta a basso contenuto di carboidrati aumenta del 30% il rischio di morte prematura, secondo uno studio giapponese.

Condizioni di carboidrati o carboidrati non si riferiscono solo amidi. Disse “semplice” possono essere presenti tra gli altri nella frutta, mais, miele, latte, malto, barbabietola o di canna, “complesso” si trovano in pasta, pane, patate patate, legumi … Sono loro che sono più spesso criticati.

Carboidrati, nemico numero uno di dieta, vedere la loro immagine regilded da uno studio presso l’Università del Giappone.

Il lavoro, guidato da Hiroshi Noto, si basano su un punteggio di studi sul lungo termine. In un articolo pubblicato sulla rivista PLoS ONE, i ricercatori spiegano che “le diete a basso contenuto di carboidrati porta ad una riduzione del consumo di fibre e frutta e aumentare l’assunzione di proteine ​​animali, colesterolo e grassi saturi, che sono fattori di rischio per la mortalità e malattie cardiovascolari. ‘

Nutrizionista e docente presso l’Università di Canberra (Australia), Peter Williams, ha presentato i rischi della dieta di amido durante un convegno tenutosi ieri a Sydney. Ha spiegato che in Giappone, dove è composta la dieta il 60% di carboidrati, l’aspettativa di vita è la più lunga del mondo.

“Astenersi completamente dai carboidrati porta alla distruzione delle proteine ​​nel corpo che producono glucosio. Fuori le cellule cerebrali bisogno di glucosio per funzionare, niente può sostituirlo.”

Polemica che circonda la carboidrati dieta priva di Gwyneth Paltrow

Il simposio coincide con l’uscita del libro “Va tutto bene”, l’attrice Gwyneth Paltrow, in cui lei dice che ha presentato la sua dieta di famiglia, a basso contenuto di carboidrati. Suo figlio quindi quasi mai mangiare pasta, pane o riso e essa stessa ammette che a volte la famiglia è affamata.

L’attrice è accusato di qualsiasi parte dei suoi figli morire di fame e nutrizionista Yvonne Wake inglese chiamato il suo atteggiamento stupido, dicendo che il cervello di un bambino ha bisogno di carboidrati per funzione e che senza di essa, la loro concentrazione e la prontezza della mente può essere alterato.

Molte persone seguono diete a basso contenuto di carboidrati, come dimostra il successo della dieta Dukan e Atkins. Il portavoce dell’Associazione dei dietisti australiani, Natasha Murray spiega che le persone credono erroneamente che questi sistemi sono efficaci per la perdita di peso.

“Quando si perdono le riserve di carboidrati immagazzinati nei muscoli, si perde anche peso dell’acqua. Abbiamo sentito alcune persone dicono di aver perso 5 chili in una settimana, ma è soprattutto l’acqua, e queste persone a riacquistare peso quando reintrodurre i carboidrati nella loro dieta”.

Filed under: Salute Uomo

Sorry, the comment form is closed at this time.

Sorry, the comment form is closed at this time.