pillola contraccettiva riduce il rischio di cancro ovarico

Published on: Feb 27 2012 by admin

Un nuovo studio pubblicato sul British Journal of Cancer suggerisce che le donne che usano la pillola anticoncezionale per oltre 10 anni di ridurre il loro rischio di cancro ovarico.

Lo studio ha seguito più di 300.000 donne in un esame su larga scala noto come Studio prospettico europeo del Cancer (EPIC), e focalizzati su coloro che stavano assumendo la pillola contraccettiva orale combinata contenente gli ormoni estrogeno e progestinico.

I ricercatori hanno scoperto che le donne che avevano assunto la pillola da oltre 10 anni avevano un rischio ridotto di cancro ovarico del 50% circa, rispetto a coloro che avevano usato solo la pillola per un anno o meno. Hanno inoltre scoperto le prove che ha suggerito per ogni bambino una donna ha avuto, questo rischio è diminuito ancora di più.

“Le donne possono essere rassicurati sul fatto di sapere che la pillola contraccettiva non è solo un metodo contraccettivo efficace, ma può avere il vantaggio di ridurre il loro rischio di cancro ovarico”, ha detto il dottor Richard Edmondson dell’Istituto Nord per la Ricerca sul Cancro. Tuttavia, i ricercatori hanno anche notare un leggero aumento in relazione al cancro al seno, qualcosa di contraccezione orale è stata discussa in passato, ma contestualizzati questo per evitare paure.

“[Riduzione del rischio ovarica] bilanciato con un rischio leggermente maggiore di sviluppare cancro al seno.” Dr Edmonson ha detto che “si stima che se 100.000 donne usano la pillola per 10 anni o più, ci saranno 50 i tumori al seno più di quanto sarebbe altrimenti si è verificato, ma 12 tumori ovarici in meno. ”

Egli ha osservato che questo può essere di particolare importanza per le donne che hanno un aumentato rischio di cancro ovarico a causa di storia medica o familiare, in modo da poter usare la pillola con più comfort e sicurezza

Filed under: Salute della donna

Sorry, the comment form is closed at this time.

Sorry, the comment form is closed at this time.