nuova indagine mette in luce problemi di eiaculazione in abitanti delle città

Published on: Apr 05 2012 by admin

Un’indagine UroToday che coinvolge 522 uomini greci urbane di età compresa tra 16-62 anni ha presentato una serie di interessanti risultati riguardanti la prevalenza di eiaculazione precoce e problemi di eiaculazione altri.

Gli autori dello studio hanno cercato di accertare la frequenza di disturbi dell’eiaculazione precoce e lungo termine, problemi di eiaculazione nella città di razza popolazione maschile della Grecia. Fattori di rischio comuni per l’eiaculazione precoce sono stati considerati nel sondaggio che è stato condotto utilizzando un questionario, distribuito a tutti i partecipanti.

Più della metà del numero totale di uomini che hanno partecipato al sondaggio ha riportato un problema noto clinicamente come disordine eiaculazione precoce, una condizione in cui un uomo tenta di avere rapporti sessuali raggiunge l’orgasmo troppo presto. Più di 17 su 100 uomini hanno sofferto di problemi di eiaculazione per tutta la vita, per lo più attribuito a fattori di rischio quali problemi alla prostata e la disfunzione erettile.

Non è così sorprendente, lo stress è stato trovato generalmente di giocare il guastafeste a letto per la maggior parte dei partecipanti. Una ricerca precedente ha suggerito che troppo stress, insieme con l’ansia e la depressione, può portare a eiaculazione precoce, in particolare negli uomini giovani. Circa la metà del numero totale di soggetti credevano che il loro problema sia psicologico, mentre una grande percentuale (69,5) di loro esitato a cercare un trattamento appropriato.

Gli autori dello studio hanno anche scoperto che il 69,2% dei malati ha preferito farsi curare in forma anonima online. Si può notare che il trattamento dell’eiaculazione precoce è disponibile su internet all’indirizzo registrati cliniche online che offrono opzioni terapeutiche sicure, affidabili e convenienti sotto la supervisione di operatori sanitari qualificati.

Sorry, the comment form is closed at this time.

Sorry, the comment form is closed at this time.