influenza rapporto dice 200.000 potrebbero morire in Gran Bretagna

Published on: Mar 05 2012 by admin

Un rapporto del governo britannico intrapresa dal Ministero della Salute sostiene fino a 200.000 persone potrebbero morire a causa di una pandemia influenzale. Il rapporto chiamato il Regno Unito pandemia influenzale strategia di preparazione 2011 sostiene che un nuovo virus influenzale potrebbe essere la più grande minaccia per la salute in Gran Bretagna.

Il rapporto sostiene inoltre che la metà della popolazione britannica possono soffrire di sintomi di una nuova pandemia di influenza e il costo per l’economia britannica potrebbe essere a £ 28 miliardi. Altri problemi individuati dalla relazione figurano gli ospedali ei medici non potendo far fronte al numero enorme di vittime e che il virus dell’influenza suina dello scorso anno, che si diffuse in tutto il mondo alla velocità della luce era un tipo estremamente mite di influenza rispetto alle pandemie influenzali precedenti.

Il rapporto ha individuato altre carenze nel funzionamento del governo britannico, come una ridotta capacità di sorvegliare le strade e per mantenere le forze armate a causa della mancanza di manodopera a causa di tanti di loro ammalarsi.

Pur non volendo essere allarmista va ricordato che la pandemia influenzale come il virus dell’influenza spagnola che scoppiò nel 1918 si stima abbia ucciso oltre 50 milioni di persone e altre pandemie negli anni 1950 e 1960 ha ucciso circa 8 milioni di persone.

I governi del Regno Unito hanno già notevoli forniture sia di Tamiflu e Relenza, che si ritiene essere la prima linea di difesa nel trattare con i sintomi di virus influenzali pericolosi. Le Nazioni Unite raccomanda che ogni nazione ha in tutto il mondo Tamiflu sufficiente per trattare il 25 per cento della sua popolazione, ma per i paesi più poveri questo non è possibile

Filed under: Influenza

Sorry, the comment form is closed at this time.

Sorry, the comment form is closed at this time.