Farmaci anti-obesità da recensione dalle autorità di regolamentazione dell’UE

Published on: Feb 21 2012 by admin

Anti-obesità farmaci che contengono il principio attivo orlistat, che comprendeXenical, devono essere riesaminati da parte dell’Agenzia europea per i medicinali, tra problemi di sicurezza.

La revisione avverrà dopo un piccolo numero di pazienti che assumevano ilfarmaco sperimentato danno epatico. I casi si sono verificati in un periodo diquattordici anni (agosto 1997 - gennaio 2011), con 21 persone in situazione ditossicità epatica, con quattro casi sono stati segnalati come gravi. L’EMApasserà in rassegna i farmaci perché orlistat non può essere esclusa comecausa del pregiudizio, anche se è importante notare che ci sono un certo numero di spiegazioni alternative possibili che sono state avanzate.

Se lo fa trasparire che l’orlistat era una causa della lesione, potrebbe influenzare il profilo beneficio-rischio dei farmaci che lo utilizzano come principio attivo.Questi includono Xenical, che è prodotto da Roche ed è disponibile solo su prescrizione medica, e Alli, che è disponibile come una dose inferiore al bancoed è prodotto da GlaxoSmithKline.

Farmaci anti-obesità sono stati oggetto di preoccupazioni per la salute in passato, con prodotti come Acomplia e Reductil effettivamente ritirati dalla vendita a causa di timori di un aumento del rischio di infarto o ictus nei pazienti che assumevano il farmaco. Farmaci come Xenical sono stati finora consideratealternative molto più sicuro, in quanto il principio attivo orlistat funziona nelsistema digestivo, piuttosto che nel sistema nervoso centrale, e pertanto non pregiudica il cervello.

Sorry, the comment form is closed at this time.

Sorry, the comment form is closed at this time.